Impanata

Ingredienti: 400gr di fave secche nettate; 600gr di cicorie (o verdurine campestri); 200gr di pane raffermo a piccoli pezzetti; 100gr di olio; sale q.b.

Tenere le fave annettate (private della buccia e spaccate in due) in acqua per tutta la notte. Lavarle, sistemarle in una pentola, o nella pignata, coprirle di acqua adeguatamente salata e farle cuocere lentamente per circa tre ore, fino all’assorbimento dell’acqua. A cottura ultimata rimestarle energicamente con un cucchiaio di legno, tanto da renderle cremose. Lessare la verdura in acqua salata, sgocciolarla bene e aggiungerla alla purea di fave con l’olio e il pane raffermo spezzettato. È un primo piatto ben sostanzioso, va servito con contorni a piacere: cipolla rossa condita con olio, sale e aceto; olive nere, fresche, fritte o salate; olive in salamoia; verdure sott’olio; peperoni e pomodori fritti…È raro mangiare un primo piatto con i contorni!L’impanata, una volta fredda, si riscalda in un po’ di olio con cipolla appena soffritta e vien detta scalfata, ovvero riscaldata!

Condividi su: